L’asilo e la scuola sono chiusi! Panico, che fare?

Ferie natalizie… Finalmente! dirà qualcuno… Ci sono però persone che si devono organizzare con i figli e allora, come possono fare? Personalmente, io mi permetto di dire cosa non fare.

  1. Non trascinate i figli per negozi insieme a voi a fare spese: vi farebbero impazzire desiderando tutto ciò che vedono!
  2. Non lasciateli davanti alla tv  o alla play station, baby sitter gratuite! La tv, infatti, intontisce i fanciulli e li rende eccessivamente passivi, è come se fosse una droga.
  3. Non lasciateli senza nulla da fare: si inventerebbero qualcosa per attirare l’attenzione e vi garantisco che non sarebbe piacevole!

E adesso provo a darvi qualche consiglio su cosa fare.

  • Chiedete loro di collaborare; non c’è nulla che li rende più’ felici: “Posso aiutarti?” questa è la frase piu’ comune. Poi, ovviamente, Dio ce la mandi  buona perché difficilmente faranno le cose che chiedete nel modo esatto in lo chiedete loro… Anzi, i bambini sono sicuri di scegliere soluzioni migliori e più efficaci di quelle da voi proposte, quindi seguite passo passo quello che fanno ma senza comunque togliere loro il piacere di essere protagonisti.
  • Per farli addormentare, provate a leggere loro qualcosa di interessante: se la cosa vi risulta difficile, potreste registrare la vostra voce che legge con la giusta intonazione e interpretazione delle emozioni sottolineandole con volume  e tono opportuni. Potreste rimanere sorpresi  dai risultati (e poi la registrazione è riutilizzabile).
  • Trovate uno spazio per giocare con loro e lasciateli sbagliare; sgridateli con “dolcezza” se  proprio non riuscite a tacere.

Non vi preoccupate più di tanto: si tratta di quindici giorni poi tutto tornerà alla normalità e direte EVVIVA LA BEFANA! 

 

“Fatte sport con loro senza forzarli alle vostre scelte. Non devono diventare campioni e non obbligateli alla scuola se non sono d’accordo. Stare all’aria aperta e tirarsi palle di neve, costruire pupazzi vale certe volte molto di più rispetto a una discesa sugli sci.”

Adriana caviglia

Autore

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *